Skip to content

Scale mobili…

giugno 15, 2010

Quando ero bambino rimanevo stupito davanti ad una scala mobile. Era qualcosa di magico e allo stesso tempo incomprensibile. Mi chiedevo da dove uscissero tutti quei gradini e chi li avesse mai messi li. Per poi sorprendermi ancor di più nel domandarmi dove mai finissero. Erano un movimento continuo e perpetuo, un mistero. Quando poi chiesi a mio padre dove finivano le scale lui mi aveva spiegato che in realtà tornavano indietro ed erano sempre le stesse. A volte mi capita di rimanere stupito davanti all’ infinito della bellezza umana. Ma quando poi apro gli occhi e vedo quanto mi succede vicino e cosa accade nel mondo…è come se ogni volta scoprissi che in realtà quei gradini tornassero indietro. E tutto il mistero affascinante svanisce di colpo…giù per le scale.

Annunci
One Comment leave one →
  1. Luca Gonzatto permalink
    giugno 20, 2010 1:38 pm

    … lo spirito di un vero filosofo; penso che la bellezza della vita sia non abituarsi mai ad essa.. a volte bisognerebbe saper guardare il mondo con gli occhi di un bambino!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: