Skip to content

FAO: “Nel futuro mageremo insetti”

agosto 2, 2010

Riporto una breve nota Ansa:

ROMA- Per salvare la popolazione mondiale dalla fame “arrivano” gli insetti. La Fao sta prendendo seriamente in considerazione la possibilità di allevare questi piccoli animali per farne cibo nutriente: in questo modo potrebbero diventare la chiave per venire incontro ai bisogni di cibo di una popolazione in continua crescita.

Secondo una nuova ricerca alla quale e’ stato dato risalto sulla stampa inglese, il trucco per salvare il mondo sarebbe “nascosto” in una nuova dieta per gli esseri umani, basata sugli insetti. Gli studiosi hanno dimostrato infatti come l’allevamento di bestiame occupi i due terzi dei terreni agricoli mondiali e generi il 20% di tutti i gas serra del pianeta. “C’é una crisi della carne – ha affermato Arnold Van Huis, entomologista all’università di Wageningen in Belgio e autore del paper delle nazioni unite – la popolazione mondiale crescerà da 6 a 9 miliardi entro il 2050 e sappiamo anche che il consumo di carne è aumentato drasticamente: 20 anni fa la media era 20 kg ora è di 50 e sarà 80 nei prossimi 2 anni. Se continuerà davvero in questo modo, avremo bisogno di un altro pianeta”.

I vantaggi di questa dieta ad insetti, comune già in alcuni luoghi della Terra, includerebbe anche molte proteine, vitamine e minerali. Inoltre, come afferma Van Huis, allevare insetti produce “molti meno” gas serra rispetto al bestiame: la “produzione” di locuste, grilli e vermi emetterebbe 10 volte meno metano rispetto al bestiame ed anche “300 volte meno” di protossido di azoto e “molta meno” ammoniaca (un inquinante prodotto da maiali e pollame).

L’ipotesi della dieta a base di insetti e’ stata discussa al congresso della Royal Entomological Society inglese. Nel mondo ci sarebbero 1700 specie di insetti commestibili

Premetto che sono insettofobico, nemmeno poco. Trovo l’articolo di per se interessante da un lato e ridicolo dall’altro. Cercherò di spiegare brevemente il mio punto di vista su questa probabile e futuristica dieta.

E’ noto che la entomodieta sia diffusa in moltissimi paese, per necessità e a volte anche per cultura. Una delle popolazioni che però non si è mai dilettata a mangiare insetti è proprio la popolazione “occidentale”. Sicuramente fatto culturale dovuto alla distribuzione e la ripartizione dei prodotto alimentari del mondo. E’ ben noto che noi occidentali consumiamo ben l’80% delle risorse del pianeta pur essendo solo il 20% della popolazione mondiale. Chiaro è che se abbiamo avuto sempre modo di scegliere tra una bistecca chianina o una cavalletta forse la bistecca ha avuto sempre la meglio all’interno dei nostri menù. Arriva comunque un ma. Ovvero che questa proposta di fatto avvenga non per diffondere una nuova cultura dell’alimentazione, ma come proposta del salvataggio del pianeta, o meglio della specie umana che si troverà a raggiungere i 9 miliardi di persone tra 40 anni.

Forse più che pensare ad un allevamento entomologico bisognerebbe pensare ad una seria politica di industrializzazione e agricoltura da diffondere presso quei paesi che purtroppo affrontano giorno dopo giorno il problema della fame. Stiamo impostando una politica internazionale solo di facciata. L’ONU la FAO, sono tutti istituti che non hanno avuto modo ancora di imporre con serietà la problematica di re-distribuzione delle risorse. Unica vera soluzione che porterebbe a meno conflitti mondiali, meno immigrazione (da non vedere come cosa negativa, ma come conseguenza di una disperazione di un popolo). E se si cerca di risparmiare su CO2 forse dovremmo cercare di risparmiare su quella che è la gara tecnologia di avere ogni due mesi un prodotto sempre più nuovo e sempre più costoso tanto per il gusto di possederlo. Si vedano computer, telefonini, televisori…. il punto è sempre lo stesso. Vogliamo affrontare davvero i problemi del mondo? o fingere di farlo fino a quando tutto non collasserà? Abbiamo già scelto la seconda risposta.

Ah comunque se mi dovessero mai servire una locusta è il giorno in cui diventerò sul serio vegetariano!

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: